lunedì 14 marzo 2016

Modelli di smartphone: tanti o pochi?


Come tutti voi saprete, alcune case sfornano modelli uno dopo l’altro e alcune ne presentano uno o due all’anno.
Ma qual è la scelta migliore?
Per semplificare, utilizzeremo tre gruppi, ovvero, chi presenta molti dispositivi all’anno, come Samsung o Huawei, chi ne presenta uno solo come ZUK o Stonex, e chi presenta un telefono per ogni fascia di prezzo, come Motorola o LG.
Andiamo ad analizzare a fondo le tre categorie.


C’è chi presenta tanti dispositivi...
Questo è un Galaxy S4 del 2013? No! È un Samsung Galaxy S4 Mini Plus del 2015!
Se vi chiedessi di elencare tutti i modelli Samsung del 2015, probabilmente ne saltereste qualcuno.

S6, J1, J5, A1, A3, A5, A7 e S4 Mini Plus sono solo alcuni di questi.

Ma qual è il vantaggio principale?
Se i telefoni di una certa fascia di prezzo non sono buoni, ci sono anche le altre, ad esempio, se i telefoni della fascia bassa di una certa azienda funzionano male, nessuno comprerà quei telefoni, ma compreranno la fascia media e quella alta. Inoltre vengono offerte più alternative al cliente.

E lo svantaggio?

Visto che ci sono tanti dispositivi da gestire, gli aggiornamenti saranno praticamente nulli. Un esempio è Huawei, che presenta tanti dispositivi, ma poi non li aggiorna quasi mai.


...chi ne presenta uno solo...

Z1, l’unico dispositivo di casa ZUK

Quali sono i telefoni ZUK? Z1 e… basta. Solo uno.

ZUK ha presentato solo un device nel 2015, e anche nel 2016, probabilmente, farà lo stesso.
Ma qual è il vantaggio principale?
Se un’azienda presenta un solo dispositivo, si deve preoccupare di aggiornare solo quello, e quindi gli update saranno più frequenti.
E lo svantaggio?

Se il dispositivo di un’azienda ha troppi problemi, la versione successiva non la comprerà nessuno. Stonex, you know? :P


...e chi presenta un dispositivo per ogni fascia di prezzo.
Moto G, il device di fascia media di Motorola
Un modello per ogni fascia di prezzo. Prendiamo Motorola come esempio.
La fascia bassa è affidata a Moto E, la media a Moto G e la parte alta del mercato a Moto X Play, Style e Force.
Ma qual è il vantaggio principale?

Quando un cliente si trova bene con un dispositivo di una certa fascia, se qualcuno gli chiederà consiglio, gli consiglierà uno smartphone della stessa marca.
E lo svantaggio?
Un telefono deve cambiare in modo sostanziale rispetto alla versione precedente, altrimenti la gente comprerà l’edizione precedente, visto che è uguale ma costa meno.


Tutte queste strategie presentano vantaggi e svantaggi, allora qual è quella migliore? Personalmente preferisco l’opzione tre, quella di presentare un dispositivo per ogni fascia di prezzo, perché, secondo me, è la giusta via di mezzo, in modo che ci siano più scelte tra gli smartphone di una certa azienda, sempre tenendo conto degli aggiornamenti.
Voi che metodo preferite? Scrivetelo nei commenti!