martedì 8 luglio 2014

La batteria vola via? Alcuni consigli per aumentarne l'autonomia


Tutti sappiamo che la durata della batteria è una vera spina nel fianco per i cellulari moderni; le batterie attuali, seppur molto capienti, a volte non sono in grado di accompagnarci fino a fine giornata lasciandoci a secco quando non dovrebbero. In questo articolo analizzeremo le cause della scarsa autonomia e vedremo come incrementarla.

 Possiamo elencare i principali fattori qui:
1.     Display
2.     Connessione dati/Wifi
3.     Audio
4.     Applicazioni in background
5.     Fotocamera e flash led
6.     Ètà della batteria

E per coloro che hanno una ROM cucinata:
             7. Kernel
     

Partiamo dal punto 1: Display
Nelle statistiche della batteria, spesso, viene incriminato per essere il principale responsabile. In parte è vero. Vi sono diversi tipi di display e bisogna far notare come l'AMOLED montato su alcuni Samsung sia molto conveniente in certe situazioni in quanto, nei colori neri, i pixel sono spenti. Tuttavia la gestione di un gran numero di pixel comporta comunque un utilizzo notevole della batteria pertanto si consiglia di usare la luminosità automatica per adattarlo al meglio a ogni condizione di luce.

2. Connessioni
Qui c'è un bel po' da dire. Nelle statistiche della batteria non si trova alcuna voce che indichi il consumo dovuto al 3G ma solo la voce del Wifi che comunque compare di rado; questa è una grave mancanza perché alle connessioni si deve gran parte della durata maggiore o minore della batteria. Il 3G in particolar modo è molto aggressivo perché richiede di ''restare in contatto'' con una cellula molto lontana e quindi uno sforzo maggiore per raggiungerla con il segnale del telefono; inoltre il dispositivo è sempre alla ricerca di una fonte di segnale migliore quindi, se il campo è scarso, si consumerà più batteria. Forzare la connessione in 2G (EDGE) potrebbe non essere una buona scelta perché è una connessione più lenta e quindi occorre più tempo per scaricare la stessa quantità di dati (es: una foto su Whatsapp di 2MB richiede 2 secondi in 3G e circa 10 in EDGE per essere scaricata). L'LTE è una delle reti più aggressive in assoluto e personalmente sconsiglio di tenerlo attivo per troppo tempo. Anche il GPS richiede una notevole quantità di energia, soprattutto per effettuare il fix iniziale.

3. Audio
Ovviamente anche l'alimentazione continua dello speaker o delle cuffie causa un notevole calo della batteria, tuttavia non credo sia eccessivamente determinante a meno che non si ascolti musica al massimo del volume per molto tempo. In ogni caso, con Android 4.4, il consumo durate la riproduzione musicale dovrebbe essere stato ridotto.

4. Applicazioni in background
Qui di sicuro troviamo i, anzi, le pricipali responsabili del battery drain: le apps. Quante volte abbiamo visto nelle statistiche che l'app di Facebook consuma buona parte della nostra carica? Oppure Google+?
Molte applicazioni richiedono di ''svegliare'' il nostro telefono per sincronizzare i dati online oppure, nei casi peggiori, dei bug impediscono il corretto stand-by del dispositivo e un'app non si chiude come dovrebbe. I problemi dei così detti wake-locks sono già stati affrontati da Klaasmad in un precedente articolo molto completo che trovate qui: http://goo.gl/R3nrc6
In breve, tutte le app che richiedono uno scambio di dati con la rete consumano molta batteria.

5. Fotocamera e flash
L'uso prolungato della fotocamera o del LED (per esempio come torcia) consumano molto perché il telefono deve alimentare dei componendi hardware molto ''esosi'' in termini di energia.

6. Età della batteria
Componente da non trascurare è proprio l'età. Anche se ci sono grandi discussioni al riguardo, continue ricariche portano ad una diminuzione di capacità. Di quanto è un dato molto controverso ma di sicuro la perdita c'è.

7. Kernel
La scelta di un governor troppo aggressivo come il Performance è sicuramente da evitare. È preferibile usarne altri come l'Ondemand o l'Interactive che si regolano in base alla potenza richiesta. Non è da escludere, tuttavia, che un kernel non originale porti a un consumo eccessivo pur utilizzando un governor bilanciato.


Come aumentare la durata della batteria

Ecco dunque alcuni consigli e accorgimenti che potranno tornarvi utili nel caso il vostro dispositivo mostri un consumo eccessivo:
·        Usate la luminosità automatica che si regola in base alle condizioni di luce.
·        Disattivate le connessioni quando non servono o se state per esaurire la batteria e non avete modo di ricaricarla al più presto.
·        Disattivate la geolocalizzazione (è utile, lo so, ma consuma molto) e lasciate il Bluetooth attivo solo se necessario.
·        Controllate se alcune apps rimangono sveglie a schermo spento e, in tal caso, terminatele.
·        Utilizzate apps come Greenify (http://goo.gl/apIU35) per ibernare le altre applicazioni che consumano troppo (funziona anche senza root) e controllate se il vostro device entra in Deepsleep con Cpu-spy (http://goo.gl/rukmKR).
·        Se potete, nel caso la vostra batteria abbia più di due anni, sostituitela.

P.S. Dopo l'installazione di una custom ROM il file ''batterystats.bin'' può mostrare dei valori non corretti della batteria: questo significa che potrebbe essere ancora carica nonostante la percentuale segnata sia inferiore. Per risolvere il problema si può installare questa app oppure cancellare manualmente il file batterystats.bin situato in /data/system.



Spero che questo articolo possa esservi utile, avete mai avuto problemi di consumo energetico eccessivo? Quali soluzioni avete adottato voi?
Fatemelo sapere nei commenti!