lunedì 30 dicembre 2013

Recensione CyanogenMod 11 [Galaxy S4]






Oggi farò una recensione della CyanogenMod 11 nella sua versione per Samsung Galaxy S4. La versione Android su cui si basa questa rom è la KitKat 4.4.2 e, nonostante si tratti ancora di una Nightly (ovvero di una versione per definizione instabile ed in fase di sviluppo), il sistema si dimostra davvero solido ed affidabile. 

Come sempre accade per le versioni Cyanogenmod installate manualmente, se si desidera installare le app Google occorre flasharle separatamente; per il resto la rom propone le “classiche” applicazioni di sistema tra cui ricordiamo il lettore multimediale Apollo, il File Manager Cyanogenmod e le applicazioni di sistema Android AOSP. 



Rispetto alle versioni precedenti si può notare la possibilità di scegliere tra due possibili launcher, ovvero “Launcher3” e “Avvio Applicazioni”; il primo permette una personalizzazione maggiore a livello di gestione del layout della homescreen permettendo, tra le altre cose, di personalizzare il numero di righe e colonne presenti. 
Il secondo launcher invece è quello classico di Android 4.4, che permette l’integrazione di Google Now direttamente nella Homescreen. 



Altra interessante novità recentemente integrata a partire dalle ultime release della Cyanogenmod 10.2 è l’app “whisperPush”, ovvero un servizio di messaggistica criptata basato su TextSecure, che, a sua volta, è un client multi-piattaforma (presente cioè anche su iOS) ed open source, il cui scopo è quello di criptare in automatico gli sms inviati ad altri utenti che utilizzano questo medesimo servizio. Qualora invece il destinatario non dovesse disporre di questo applicativo, l’SMS verrà inviato normalmente senza subire nessun tipo di codifica.



Per il resto la ROM si conferma come una classica Cyanogenmod sia a livello di fluidità che a livello di affidabilità. Il valore riportato dai benchmark effettuati attraverso Quadrant Standard si aggira su una media di 7850, e risulta quindi fortemente inferiore rispetto ai punteggi che si possono ottenere utilizzando rom diverse, soprattutto se Samsung-based. A ben vedere il punteggio risulta inferiore addirittura anche a quello ottenuto con la versione Cyanogenmod 10.2 (il cui valore medio si aggira intorno agli 8100). Occorre tuttavia specificare in primo luogo che lo sviluppo della CM11 è appena stato avviato (quindi col tempo è auspicabile che vengano introdotti fix ed ottimizzazioni in grado di migliorare tali performances), in secondo luogo devo comunque ammettere che, a livello di utilizzo e di esperienza d’uso, a mio avviso, il dispositivo appare sempre molto rapido e performante; per quanto riguarda la mia esperienza, la fluidità delle animazioni e la quasi totale assenza di blocchi e di impuntamenti lo rendono molto più godibile rispetto ad altre rom ed anche rispetto allo stesso firmware stock Samsung.


Il vero punto di forza di questa versione Cyanogenmod tuttavia non è costituito dalle novità (seppur certamente apprezzabili) introdotte in termini di sistema operativo, quanto più dalle novità introdotte a livello di kernel e, più nello specifico, quelle relative alla gestione dei consumi energetici. La gestione della batteria infatti, che a mio avviso era il vero tallone d’Achille della versione 10.2 per Galaxy s4, risulta ora invece totalmente ridefinita e, finalmente, permette all’utente di potere sfruttare in modo efficace i 2600 mAh disponibili. Il dispositivo supera tranquillamente la giornata anche con un utilizzo molto intenso.

Per quanto concerne le problematiche che ho riscontrato, persiste il difetto nella qualità audio di registrazione che era già presente nelle CM 10.2. In questa versione tuttavia questa problematica appare senza dubbio diminuita notevolmente e spesso emerge solo in presenza di rumori di sottofondo piuttosto marcati (ad esempio in macchina). In ogni caso, visto che questo difetto nasce da alcune difficoltà nell’automazione dell’ottimizzazione del fattore di guadagno, una valida alternativa al registratore stock, consigliata dagli stessi sviluppatori Cyanogenmod, può essere l’app Smart Voice Recorder presente su Play Store, che permette di disabilitare il controllo automatico del guadagno, lasciando all’utente la possibilità di impostarlo manualmente. 
Per il resto non ho riscontrato altre problematiche significative.

In conclusione, a mio avviso, la CyanogenMod si conferma essere una delle rom più valide, stabili e complete per Galaxy S4. La consiglio caldamente a tutti coloro che desiderano provare un'esperienza Android AOSP di alto livello sul proprio dispositivo.

Alla Prossima!