lunedì 7 ottobre 2013

Recensione ThinkingBridge ROM [Galaxy S2]


Ritorno a recensire una ROM dopo il breve resoconto dell'ottima tastiera Touchpal ed ancora una volta vi parlo di una AOSP. Quella che vi presento oggi è la ThinkingBridge ROM sviluppata, per l'appunto, dal team BRIDGE.

Si basa sulla build JDQ39E, quindi Android 4.2.2, ma prende molto dal codice CyanogenMod, per cui troveremo diverse features della ROM del team Douche (il team che, per l'appunto sviluppa CM).
Anche il kernel è basato su CM, cosa che, come sappiamo, non ci consentirà tanto spazio di manovra per quanto riguarda overclock (OC), underclock (UC) ed undervolt (UV), ma non per questo non significa che non sia stabile. Di default ci offre l'ormai famigerato governor creato da Gokhanmoral, il pegasusq, caratteristica fondamentale del quale è quella di avere il controllo del hotplug che, quindi, ci permetterà di mandare i due cores in asincronia, risparmiando batteria, ma lasciando intatte le prestazioni. 

Aspetto che mi è piaciuto tanto di questa ROM è stata la sua capacità di personalizzazione, che però, al contrario di altre ROM quali la Rootbox o la PACman, non influisce sulla leggerezza del sistema totale. È possibile modificare la status bar, le animazioni di scorrimento, implementare la modalità Dark (cosa che ho amato con la SlimBean 4.2.2) e la densità del LCD (opzione che fa resuscitare il vostro device esteticamente).

Non ho avuto perdite di linea grazie alla solita accoppiata fenomenale BULP6 e Vodafone, ma anche Wi-Fi e GPS hanno avuto un ottimo responso durante l'uso.
La batteria, grazie al rodatissimo kernel CM, mantiene perfettamente lo stato di deep sleep, disturbando poco o nulla la CPU durante lo screen off, cosa che mi ha permesso di finire tranquillamente una giornata, ed anzi, come potete vedere negli screenshot che trovate nell'articolo sulla baseband linkato poco sopra, arrivo tranquillamente anche ai due giorni e passa d'uso.



Bug, sostanzialmente, non ne ho trovati. Abbiamo finalmente superato, in campo AOSP, il problema che affliggeva il device, ossia la mancanza di driver Mali. Devo dire che una cosa che mi ha infastidito è stata la presenza di HALO))), impossibile da rimuovere, ma onestamente non ho controllato nella cartella /system/app se fosse possibile rimuoverlo da lì. 

In definitiva la ROM merita un flash, è davvero ottima, stabile e performante. Esteticamente è accattivante (anche se negli screenshot vedete il tema Hologlass) e personalizzabile.
Per cui vi lascio con il thread su XDA e su Androidiani.com (il primo se volete suggerire qualcosa, il secondo se volete parere tecnico in italiano).

Alla prossima!