martedì 17 settembre 2013

Recensione NeatRom Lite [Galaxy S2]

Oggi vi presento una ROM che ha avuto molto successo e ha ottenuto ottimi feedback sul forum di XDA.
Sale, lo sviluppatore, ha creato quest'interessante Samsung-based (giunta alla versione 4.9.1) partendo dal firmware inglese LSW; il kernel di default è il PhilZ, sempre la versione più aggiornata.
Con queste premesse, i più esperti avranno già intuito che stiamo parlando di una ROM stabile, fluida e con un'eccellente gestione energetica.
Il suo punto di forza è la stabilità: fra le varie Samsung-based questa è la migliore che ho provato! Ho testato ogni versione dalla 4.7 fino a quella attuale e non ho mai avuto crash di applicazioni, sistema o rallentamenti. 
La gestione energetica è impeccabile e con la versione 4.7 con kernel Speedmod sono arrivato a 31 ore e 30 minuti  di batteria, tuttavia anche la configurazione di default con kernel PhilZ non è male.
Sono entusiasta di dire che la ROM è povera di personalizzazione. No, non sono impazzito né sto delirando: l'obbiettivo della NeatRom, come si può intuire dal nome (neat significa pulito), è di essere una ROM leggera, priva di applicazioni e personalizzazioni inutili. 
Tuttavia l'autore stesso ci mette a disposizione un file ".zip" da flashare via recovery nel caso si vogliano installare anche le apps eliminate (come ChatOn) e, nell'ultima versione, è possibile selezionare tre tipi diversi di lockscreen, abilitare il CRT-OFF e scrivere con la tastiera del Note 2. 
Insieme ad altri sviluppatori, Sale ha anche creato delle mods molto particolari e, grazie all'ottimo Aroma Installer, potrete trasformare completamente la normale esperienza d'uso su questa Samsung-based!
Il mio consiglio è di provarla assolutamente; se siete interessati ecco i link per il download della ROM e delle mods (con l'Aroma).