lunedì 30 settembre 2013

Recensione CyanogenMod 10.1 Linaro [Galaxy S2]


Se avete preso l'abitudine di leggere le mie recensioni, ormai saprete che sono un amante delle rom AOSP e soprattutto, che prediligo le ricompilazioni con toolchain.
Quella che voglio presentarvi oggi è la famosissima CyanogenMod 10.1 (già recensita qui da Vincenzo), ma totalmente ricompilata con Linaro/SaberMod toolchain. 
Come vi avevo già spiegato nella recensione della SentineROM, quest'accoppiata Linaro + SaberMod fa in modo che l'output di un tool diventi l'input dell'altro, snellendo il codice e rendendo il device più performante e risparmiando batteria. L'idea del developer infected_ era quella di prendere una tra le più stabili e performanti ROM in circolazione e ripensarla per darle ancora più prestazioni ed ancora più stabilità. Posso garantirvi che il risultato è strabiliante.

Vediamo qualche specifica tecnica: essendo una Cyanogen 10.1 (10.1.3 stabile per essere precisi), la versione di Android è la classica 4.2.2, mentre il kernel è quello stock CM, ovviamente ottimizzato dai toolchain. I governor disponibili per l'utente sono i classici (unica piccola pecca, a mio avviso, della rom), ma ovviamente, flashando altri kernel è possibile avere altri governor (come sempre, se sapete quello che fate, io consiglio sempre il Dorimanx, il migliore a mio avviso). Per il mio uso ho utilizzato il governor Ondemand (che ha qualche piccolo difetto nella gestione del cambiamento delle frequenze) accoppiato con lo scheduler ROW (Read Over Write, uno scheduler che gestisce i processi in coda, in base alla priorità conferita). I risultati sono stati soddisfacenti.

Come al solito la qualità del segnale, grazie alla baseband BULP6 con Vodafone è stata eccezionale, cosa che, se funziona perfettamente, garantisce un notevole risparmio di batteria. 

Le opzioni di personalizzazione sono le classiche di Cyanogen, è possibile modificare (nei limiti del possibile) il launcher nelle sue varie componenti (home, app drawer e poco altro), alcune impostazioni di sistema e nulla più. Altra piccola pecca, questa volta estetica, è stata la scelta del developer di non introdurre il sistema di gestione della densità, cosa che può far rinnovare totalmente il device. 

Devo ammettere che la durata della batteria è stata soddisfacente con un uso mediamente intenso, considerato il fatto di aver usato il governor Ondemand, non proprio il top per quanto riguarda il risparmio energetico (visto che salta direttamente alla frequenza più alta impostata, ma ne parlerò in un altro articolo più avanti). Ecco gli screenshot del caso:





Come potete vedere dal grafico, il segnale di rete è stato quasi sempre verde (ossia ottimo), con qualche accenno di giallo sporco (meno buono rispetto al verde). La CPU non ha mai influito nell'aggancio del segnale, cosa che permette di non usare troppa energia per agganciare. Il tempo di accensione dello schermo non è stato esaltante poiché non ho fatto un uso troppo intenso del dispositivo, ma come potete vedere, ho recuperato per quanto riguarda il periodo totale di scarica, circa 10 ore in più di un ciclo di scarica normale.

Eccovi il thread direttamente da XDA e da Androidiani, lì trovate i link per i download e le istruzioni per il flashing.