venerdì 6 settembre 2013

Il commento di AndroidMod sull'IFA 2013: Samsung e Sony




Era tra gli eventi informatici più attesi di quest'anno dopo la presentazione del Galaxy S4 e il WWDC di Barcellona.
Mercoledì sera Samsung, Sony, Asus e altre case produttrici hanno presentato all'IFA di Berlino i loro prodotti di punta con interessanti novità soprattutto a livello hardware.
Ecco i protagonisti principali.

N.B. L'articolo non vuole essere una lista dei devices presentati a Berlino e delle relative specifiche tecniche ma un semplice commento effettuato da appassionati di telefonia. Se volete conoscere tutte le caratteristiche vi invitiamo a visitare questo sito.


Samsung Galaxy Note 10.1 2014 Edition
Arriva a sorpresa il nuovo tablet da 10 pollici di Samsung che va ad aggiornare l'hardware del modello precedente; hardware che, tra l'altro, somiglia molto a quello del Note 3 ma alimentato da una batteria da ben 8220 mAh.
Siamo rimasti piacevolmente colpiti da questo prodotto, caratteristiche al top e Android 4.3. 
Dobbiamo proprio trovare un "difetto"? Il retro in simil pelle non ci convince, ma questo critica la riserviamo al Note 3. :P
Peccato che, per il momento, non si sappiano né prezzo né data di uscita.


Samsung Galaxy Note 3
Forse era il dispositivo più atteso di questo evento e per alcuni il più atteso dell'anno.
Dopo il grande successo del Note 2 arriva il fratello maggiore, e ha caratteristiche da paura.
Il primo tra smartphone e phablet di Samsung ad avere 3 GB di RAM, con un display Amoled Full HD e una fotocamera rinnovata (ora è anche possibile girare video in 4K).
Finalmente vediamo un phablet della casa coreana aggiornato ad Android 4.3 e proprio ieri mattina è arrivata la conferma che ad ottobre uscirà l'aggiornamento per molti altri modelli (non ancora per Galaxy S2).
Come per l'S4, è stato ampliato il display fino alle estremità, riducendo di parecchio i bordi, in modo da avere la stessa larghezza del Note 2 ma con uno schermo da 5.7 pollici; troviamo questa scelta, oltre che intelligente, davvero ottima sotto il profilo estetico. 
Come potete vedere dall'immagine il design, rispetto al precedente modello, è stato "rinnovato" e ricorda molto un Galaxy S2 extra-large.
Come per il Note 10.1 ci lascia perplessi la scelta della cover in ecopelle: sicuramente questo materiale rende il dispositivo più elegante e, insieme alle linee sottili e misurate, contribuisce a fare del Note 3 un oggetto di pregio, ma non è un po' delicata?


Samsung Galaxy Gear
Futuro o fallimento? Il pollice di AndroidMod, questa volta è rivolto verso il basso.
Seguendo la diretta non volevamo credere al Galaxy Gear: uno SmartWatch dalle caratteristiche tecniche povere e, alla fine, anche se con la possibilità di effettuare e ricevere chiamate, un semplice "abbinamento" per il Galaxy Note 3
Ha una fotocamera da 1.9 Megapixel, 512 MB di RAM e, nota dolente, 315 mAh di batteria. Ci chiediamo come faccia una batteria così povera a durare almeno 24 ore alimentando quelle che comunque, nel bene o nel male, sono le stesse funzioni di uno smartphone. 
Pensiamo che Samsung abbia sbagliato ad ufficializzare il suo SmartWatch; certo, molti dicono che abbia battuto sul tempo Apple e questo, commercialmente parlando, può essere un punto a favore, tuttavia questo "gadget" nulla aggiunge ad un qualsiasi smartphone (per quanto di fascia bassa possa essere quest'ultimo).


Sony Xperia Z1
Un vero capolavoro da parte di Sony.
L'azienda nipponica ha racchiuso specifiche tecniche elevatissime e tante funzioni interessanti in un smartphone dal design minimale ed elegante.
La fotocamera da 20.7 Megapixel con la Timeshift burst (61 foto in soli 2 secondi per trovare lo scatto perfetto) è solo la punta di diamante di un top di gamma che in molti attendevano e che, a nostro parere, non ha deluso le aspettative.
Il sistema operativo è ancora Android 4.2.2 ma confidiamo in un veloce aggiornamento, da parte di Sony, all'ultima release disponibile (4.3). 
Rimane qualche dubbio sulla batteria: 3000 mAh non sono pochi ma il display da 5 pollici e tutte le features presenti la metteranno a dura prova.


Sony QX Smart Lens
A sinistra l'obiettivo QX10, a destra il QX100
Un tempo sembravano solo un rumor improbabile, oggi sono realtà.
Le lenti accessorie di Sony, compatibili sia con Android che con iOS, si associano al telefono tramite la connettività NFC e il Wi-Fi e aggiungono allo smartphone una qualità fotografica superiore.
Sono disponibili due modelli, QX10 e QX100, entrambi controllabili tramite l'app Sony PlayMemories.
Secondo noi, soprattutto valutando i prezzi, queste lenti saranno un'aggiunta che in "pochi" acquisteranno, tuttavia gli amanti dei cameraphone non potranno che gioire per questo innovativo prodotto.



Sony SmartWatch 2 
Arrivato in sordina, il secondo SmartWatch di casa Sony non riesce a sorprendere.
Caratteristiche tecniche non esaltanti per un prodotto che si limita ad essere un "secondo schermo" per il nostro smartphone.
Abbiamo criticato il Galaxy Gear? Bhé, almeno l'orologio (se ancora può essere definito tale) di Samsung è indipendente dagli altri dispositivi mobili.
Lo SmartWatch 2 non effettua né riceve chiamate ed è privo di fotocamera, quindi, senza un dispositivo a cui appoggiarsi, rimane solo un costoso gadget.
Sicuramente la batteria è un punto di forza (7 giorni con uso ridotto, 3-4 con uso normale) ma, nonostante questo, neanche il dispositivo da polso firmato Sony ci ha entusiasmati.



Queste, quindi, le nostre considerazioni sui prodotti principali introdotti da Samsung e Sony.
Se siete interessati alle novità riguardanti LG e Asus vi rimandiamo a quest'altro nostro articolo, per Acer, Panasonic e Lenovo cliccate qui.